Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Post on Theatre


“Bang!...ancora un giallo a Fumetti!?!” al Teatro Cometa Off fino al 23 ottobre

Pubblicato da postontheatre su 12 Ottobre 2011, 03:28am

Tags: #Recensioni

foto4di Luca Nigro

Vedere un fumetto animarsi a teatro è un’esperienza originale e coinvolgente. Lo spettacolo scritto e diretto dal fantasioso Lorenzo De Feo è un esempio riuscito di quanto possa essere divertente il teatro contaminato dal linguaggio fumettistico. In un susseguirsi di eventi surreali e discorsi sconclusionati lo spettatore viene rapito e trasportato in un luogo totalmente immaginario, dove trascorre novanta minuti piacevolmente cullato dalla fantasia. Il piccolo Teatro Cometa Off, che sorge nel cuore di Testaccio, apre felicemente la sua stagione con “Bang!...ancora un giallo a Fumetti!?!”, l’opera del drammaturgo partenopeo di nascita e romano di adozione, già vincitrice dei premi “Prova Teatro-Rassegna Teatro Comico” e “Drammaturgia Oggi”, e lo ospiterà fino al 23 Ottobre.

La trama della pièce è semplice ed accattivante, seppure in alcuni frangenti pecca di eccessiva prolissità. La storia è un miscuglio di generi, una sorta di giallo-pop leggero e spumeggiante che sovrappone continuamente il linguaggio umano e quello dei fumetti. La narrazione è incentrata su Inky, una giovane creatura perseguitata dalla sua Ombra petulante, lasciata inspiegabilmente in bianco e nero dal suo Disegnatore scomparso. Per ritrovare l’unico uomo in grado di renderla “reale”, Inky si rivolge all’investigatore Rintraccio, personaggio quasi mitologico, metà umano e metà fumetto, che ha per fratello una suora di nome Clero. Nella vicenda interviene l’ispettore Cartastraccia, un altro fumetto, il quale sta investigando su un omicidio ed accusa tutti i presenti di aver commesso crimini per nulla attinenti con l’indagine in corso. Tutti i misteri saranno svelati da Super Nullo, parodica versione del supereroe che al grido di “Io non sono Nullo, sono Super Nullo!” riuscirà a scoprire la verità.

Il talento degli attori in scena esalta la bellezza dell’opera. La regia di Lorenzo De Feo è elastica e permette al suo cast di esprimersi in piena libertà. Il noto attore Giuseppe Zeno, nei panni dell’Investigatore Rintraccio, ha dato prova di una bravura fuori dal comune. Riccardo Monitillo, che porta in scena l’Ispettore Cartastraccia, conferma di essere un astro del teatro romano e nazionale. Il ruolo doppio di Ombra/Nullo è affidato al giovane Alessio Barone, attore ironico ed eclettico che tiene benissimo la scena con entrambi i personaggi. Una menzione particolare meritano Claudia Salvatore ed Antonio Lupi, rispettivamente Inky e Clero, i quali nei continui battibecchi in cui sono coinvolti i loro personaggi riescono a trasmettere tutta la sarcastica irriverenza dei dialoghi ideati da De Feo. Le musiche originali composte da Luis Bacalov con Loriana Lana e Francesco Crispo donano un maggior impatto emotivo alla commedia.

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti