Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Post on Theatre


Il Teatro Spazio Uno porta in scena dal 19 al 26 gennaio “Andrea la magnifica”, la brillante commedia di Eugenio Pochini

Pubblicato da postontheatre su 20 Gennaio 2012, 02:51am

Tags: #Recensioni

 

alm.jpgdi Luca Nigro

Quel che precede uno spettacolo teatrale, le prove, l’allestimento del palcoscenico e tutto ciò che può contribuire alla messinscena è noto soltanto agli addetti ai lavori, mentre al pubblico è offerto il prodotto finito. L’idea dell’acuto regista Eugenio Pochini di mostrare in chiave ironica cosa succede dietro le quinte è vincente, merito sicuramente di un testo scorrevole, brioso e anticonvenzionale. La libera ispirazione alla divertentissima serie televisiva “Boris” regala un immediato senso di familiarità a questa interessante ed originale pièce.

In scena la storia di una compagnia teatrale amatoriale che cerca di mettere in scena un testo originale, scritto dal regista dilettante. Al fine di attirare pubblico e salvare il vecchio teatro che altrimenti verrà demolito, il ruolo del protagonista viene affidato ad un famoso attore, il quale ha raggiunto una certa popolarità grazie alle fiction televisive. La giovanissima Andrea, chiamata a fare il suggeritore, si vedrà catapultata in un microcosmo caotico ed un po’ anarchico in cui sarà trattata come l’ultima ruota del carro, una sorta di assistente tuttofare senza paga e senza gloria.

Il giovanissimo cast scelto dal meticoloso Eugenio Pochini, seppur acerbo in alcuni frangenti, rispecchia al meglio lo spirito ludico della rappresentazione, che si rivelerà essere “una vera e propria ode al teatro e al piacere di giocare con la recitazione e l’improvvisazione”. Le due attrici, Iaeli Anselmo e Marianna Antonelli, rispettivamente Andrea e Giannina in scena, meritano una menzione speciale vista l’eccezionalità dei loro ruoli e la loro straordinaria bravura nel riproporli al meglio. Nel ruolo di Alessio il regista troviamo il vulcanico Francesco Nappi, Josafat Vagni interpreta magnificamente Giampaolo l’attore professionista e Alessio Vittori porta in scena con convinzione Roberto l’Orso factotum.

La particolare architettura del Teatro Spazio Uno di adatta perfettamente ad ospitare uno spettacolo fuori dagli schemi come “Andrea la magnifica”, che valica i limiti canonici imposti dal palcoscenico per raggiungere gli spettatori e coinvolgerli in un vortice di battute e gag che regalano risate a tutto spiano.

 

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti