Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Post on Theatre


L’amore in scena al Teatro Trastevere con lo spettacolo “BRASSinLOVE Peregrinazioni musicali intorno all’amore”

Pubblicato da postontheatre su 26 Ottobre 2011, 00:29am

Tags: #Recensioni

foto 1di Luca Nigro

Le relazioni amorose sono sempre state complicate, misteriose e, forse proprio per questo, hanno ispirato le opere di poeti, scrittori e cantanti che provano a descrivere questo sentimento universale per cercare di spiegare ciò che appare sempre più inesplicabile. “BRASSinLOVE Peregrinazioni musicali intorno all’amore”, scritto da Sergio Battista, si inserisce a pieno titolo nel ciclo dei Lunedì musicali del Teatro Trastevere regalando un lunedì sera all’insegna del romanticismo. Attraverso l’utilizzo di tutte le arti sceniche e visive, l’autore e coregista di questa intesa rappresentazione teatrale, indaga a fondo sul vero significato dell’amore, osservando le fasi di un rapporto di coppia.

Sul palcoscenico il bravo ed attento Valerio De Negri, che in quest’opera riveste anche il ruolo di coregista, sa raggiungere la nutrita platea intelligentemente, trasmettendo grande pathos e trasporto. Le parole recitate dal giovane attore attraverso il linguaggio della prosa o della poesia, sono intramezzate dalle danze suggestive della giovanissima ballerina e coreografa Maria Pellicciotti, la quale utilizza l’espressività delle sue movenze per comunicare le emozioni che si vivono in una relazione. L’accompagnamento musicale, fondamentale per imprimere il giusto ritmo emotivo alla storia, è curato in maniera impeccabile dagli Ottoni d’Autore, un validissimo quartetto di fiati composto da due trombe, l’esperto Francesco Del Monte ed il più giovane Daniele Masella, una tuba, Claudio Romano, un corno, Simone Graziani ed un trombone, suonato dallo stesso autore e coregista Sergio Battista.

Una scenografia scarna, dominata dai colori più profondi e passionali, il rosso e il nero, vede scorrere le fasi dell’amore, dall’iniziale esaltazione dell’innamoramento fino al termine triste e sconsolato della storia amorosa. Senza aver la pretesa di spiegare cosa sia realmente questo diffuso sentimento, l’opera “BRASSinLOVE” è un’ottima rappresentazione di come il rapporto venga vissuto troppo spesso come una costrizione nella quale una delle due personalità tende a dileguarsi per far vivere la coppia. Leggendo tra le righe delle numerose metafore e similitudini usate per descrivere l’amore sembra di cogliere come unica probabile certezza che “questo sentimento universale” sia un’entità, una forza ultraterrena che ci attrae e al contempo ci spaventa, ma della quale non possiamo fare a meno.

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti