Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Post on Theatre


NICOLA VICIDOMINI E FABIAN GRUTT: IL NUOVO CABARET ITALIANO MOLTO STRACULT

Pubblicato da postontheatre su 8 Agosto 2013, 17:10pm

Tags: #Comunicati stampa

gruttvicidomini.jpgÈ già alla terza puntata Stracultla trasmissione di Marco Giusti, condotta da Lillo e Greg in onda dal 19 luglio, e fino a settembre, alle 23.30 su Rai2. Il popolare magazine, dedicato al cinema italiano di genere, conduce gli spettatori

nel mondo del cinema, tra zombi, horror, esorcisti, rockettari e discotecari.

Nella cornice di questo salotto variopinto (anche l'edizione di quest'anno dal titolo “A casa di Marco Giusti” è ambientata, infatti, al Teatro delle Vittorie, trasformato scenograficamente nell'abitazione dell'ideatore), spiccano gli sketch comici di Nicola Vicidomini e Fabian Grutt, la novità di questa edizione.

Entrambi propongono pezzi comici, onesti e poetici, sicuramente non incasellabili nel "già visto in TV”.

Nicola Vicidomini, musicista e umorista salernitano, presenza storica dei programmi di Marco Giusti, è già da qualche anno considerato un innovatore del linguaggio comico. Pianista strampalato e surreale a Meno Male che c'è Radio 2 con Nino Frassica, nel programma Stracult cerca di conquistare una "viecchia" danarosa, dedicandole "canzoni d'amore" e versacci: un esilarante delirio di paradossi e nonsense.

Fabian Grutt, attore napoletano di origine tedesca, interprete sobrio e di acuta intelligenza, è reduce da un'ottima stagione teatrale nelle vesti del "pigro". Conquista il pubblico, infatti, con una comicità disfattista e aderente al presente. Il suo umorismo muove infatti dai racconti di un quotidiano inutile e sempre uguale a sé stesso, che individua l'efficace effetto comico in una personale reazione/interpretazione della nullità delle nostre vite, intrisa di profonda pigrizia e indolenza. Nel programma di Marco Giusti, interpreta un 'Quentin Tarantino' molto sopra le righe, forse più vero dell'originale, come scrivono i fans su facebook.

I due comici, con il loro indubbio talento, fanno parte del cast della trasmissione, come  prova che l'umorismo italiano non è ancora del tutto assorbito dall'omologazione televisiva.

 

Link video: http://www.youtube.com/watch?v=VOXVTCORuCQ

Link video: https://www.youtube.com/watch?v=FTeQK7GoPTs

 

 

Biografie

 

Nicola Vicidomini

Nicola Vicidomini (Amalfi, 1982) è un comico, compositore e autore italiano

Muove i primi passi come pianista. In seguito, si dedicherà principalmente alla composizionenicolavicidomini.jpg musicale e alla messinscena di performance-concerto. Da ricordare, Del Cabaret solo la polvere, Gli Americani sono Meglio (con Mario Marenco), Kermesse (con testi suoi e di Felice Andreasi), Trapasso. Tra le opere discografiche, Scendi Vittorio Scendi, realizzata in collaborazione con la Andy Warhol Foundation for the Arts di New York. Nel 2009, su Rai 2, è nel cast del programma di Marco Giusti Stracult Show, in coppia con Stefano Sarcinelli. L'esperienza televisiva continuerà attraverso costanti partecipazioni a programmi Rai quali Stracult 2010, Telethon 2010, Base Luna, Me lo dicono tutti, Stracult 2011. Nel 2009 partecipa con Aurelio De Laurentiis, Bruno Di Marino, il regista Antonello Matarazzo e Mario Marenco al Festival del Cinema di Roma, in occasione della presentazione del film Latta e Cafè, prodotto da Filmauro, a cui partecipa come attore. Nel settembre 2010 il convegno annuale Corpi Destrutturati, curato dalle Università di Barcellona e Salerno dedica un'intera sezione all'approfondimento degli aspetti innovativi legati sua opera, in particolare alla maniera inedita di affrontare la scrittura di scena. Il suo lavoro sul corpo, la musicalità e l'umorismo è stato anche motivo di tesi di laurea. Nel 2012 è tra i protagonisti del programma Stracult (a casa) di Marco Giusti insieme a Paolino Ruffini, Francesco Scimemi, Lallo Circosta e G Max. Nel 2013 è l'atipico pianista Raffaello Megna nel programma radiofonico Meno male che c'è radio 2 di Nino Frassica e Simone Cristicchi. Tra i personaggi creati e interpretati da Vicidomini, il pianista Raffaello Megna (da Meno male che c'è radio 2), lo studioso Zaki Hawass, assistente di Roberto Giacobbo, interpretato da Stefano Sarcinelli (da Stracult 2009), Maria Concetta, vecchia legata ed esposta dal figlio nei maggiori musei d'arte (da un programma radiofonico), l'affittuario della Pensione Flora (da Trapasso 2009), I Venditori di film "spuorchi", (da Stracult 2012). Attualmente è tra i protagonisti di Stracult 2013 nei panni di sè stesso al tormentone "Mi piacciono le viecchie" e tornerà da settembre nella prossima edizione di "Meno male che c'è radio 2" .

fabiangrutt.jpgFabian Grutt

Attore comico napoletano di origine tedesca, muove i primi passi all'età di diciassette anni come animatore in un villaggio vacanze con l’amico Salvo Ficarra (del duo Ficarra & Picone). Di seguito alle esibizioni nei più celebri locali italiani, Grutt partecipa con un piccolo ruolo al film Nati stanchi di Ficarra & Picone, e ad una puntata della fiction di Rai 3 La squadra. Nel 2004, diretto da Mino Sferra, è protagonista de' Il figlio di Pulcinella di Eduardo De Filippo. La pièce debutta con successo al Teatro Anfitrione di Roma. Successivamente, è spalla comica di Luca Medici (alias Checco Zalone). Partecipa a programmi televisivi e radiofonici quali Seven Show, Made in Sud e A casa di Paolo (Radio 2). È spesso ospite della trasmissione Ottovolante (Radio 2). Le esperienze teatrali proseguono con successo, tra le commedie interpretate da Grutt, Le bugie hanno le gambe lunghe e pure i tacchi a spillo e Shakespeare in Obitorio. Fabian Grutt è considerato un interprete sobrio e di acuta intelligenza. Monologhista puro, improvvisatore professionista, il suo è un umorismo disfattista che muove dai racconti di un quotidiano inutile e sempre ugale a sè stesso, individuando l'efficace effetto comico in una personale reazione, intrisa di profonda pigrizia e indolenza, alla nullità delle nostre vite, Attualmente è in giro per l'italia con il suo monologo " Non so dire no" ed presenza fissa di Stracult 2013, lo storico programma di Rai 2 firmato Marco Giusti.

 

 

 

Ufficio stampa

Rocchina Ceglia

cell: 3464783266

e-mail: rocchinaceglia@gmail.com

Commenta il post

Archivi blog

Post recenti